Test Monitor Acer Predator XB252Q 240 Hz

Acer Predator XB252Q
 
Full HD TN da 24,5 pollici, con un refresh rate nativo a 240 Hz, ULMB fino a 144 Hz e G-Sync. Un monitor che stupisce.

PRO: 240 Hz; ULBM a 144 Hz; uscita luminosa; G-Sync; qualità costruttiva; stile.

CONTRO: Contrasto; accuratezza colore di fabbrica; pannello TN.

VERDETTO: Per chi è alla ricerca dei frame rate più alti, non c’è nulla di più veloce di questo monitor e del suo cugino Asus. Malgrado una densità di pixel relativamente bassa e un contrasto solo nella media, offre un’esperienza di gioco che non è seconda a nessuno. L’assenza completa di motion blur, tearing e stuttering fa la differenza. Se la risoluzione vi fa storcere il naso in relazione al prezzo, vi consigliamo di provarlo prima di acquistarlo. Potreste ricredervi.

Asus e Acer sono acerrime nemiche, anche nel settore dei monitor. Le due aziende si curano l’un l’altra e si rispondono colpo su colpo. Il mondo dei monitor a 240 Hz poteva fare eccezione? Nemmeno per sogno.

Nella gamma di Asus troviamo il monitor ROG PG258Q, mentre in quella di Acer c’è il Predator XB252Q: entrambi condividono un pannello Full HD TN da 24,5 pollici, con un refresh rate nativo a 240 Hz, ULMB fino a 144 Hz e G-Sync, con l’aggiunta dell’ingresso HDMI 1.4 nel mix. Lo stile sobrio e il progetto quasi senza cornici si aggiungono alle prestazioni che legano questo monitor indissolubilmente ai PC gaming di fascia alta.




Leggi la notizia completa