Votare online con smartphone e blockchain. Pessima idea?

Nello stato del West Virginia (USA) i residenti all’estero potranno votare tramite un’applicazione per smartphone, in occasione delle elezioni di medio termine previste per novembre 2018. Il sistema di votazione sarà gestito tramite blockchain per massimizzare la sicurezza, ma buona parte degli esperti ritengono che non sia una mossa saggia. Non è la prima volta che si sperimenta il voto online (Australia e India hanno già fatto esperimenti).




Leggi la notizia completa